HOW TO SHOP

1 Login or create new account.
2 Review your order.
3 Payment & FREE shipment

If you still have problems, please let us know, by sending an email to support@website.com . Thank you!

SHOWROOM HOURS

Mon-Fri 9:00AM - 6:00AM
Sat - 9:00AM-5:00PM
Sundays by appointment only!

Da non dimenticare

DOCUMENTI

Per i cittadini italiani è richiesto il passaporto con una validità minima di 6 mesi dalla data di ingresso  nella Repubblica Popolare Cinese.  Il visto viene rilasciato dall’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese di Roma o dal Consolato cinese di Milano, dietro presentazione del passaporto con due pagine intere libere e consecutive, il modulo di richiesta rilasciato dal Consolato, debitamente compilato, una foto tessera recente.  L’importo della quota per diritti consolari, richiesta da Ambasciata e da Consolato, varia in base all’urgenza con cui viene richiesto il rilascio del visto.  All’ingresso in Cina viene inoltre chiesto di compilare un modulo sanitario ed un modulo doganale. Per l’inoltro della richiesta del visto chiediamo che il passaporto ci venga fatto pervenire almeno tre settimane prima della data di partenza, accompagnata dalla documentazione necessaria. Per l’ingresso in Tibet occorre un ulteriore visto che viene rilasciato dall’Agenzia Turistica del Tibet.

N.B: costo del visto d’ingresso in Cina: €120.

VIAGGI ALL'ESTERO DI MINORI

Si fa presente che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi. La nuova normativa europea, a decorrere dal 26 Giugno 2012, prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale per tutti i minori italiani. Pertanto l’eventuale iscrizione dei minori sul passaporto dei genitori non sarà più ritenuta valida ai fini dell’espatrio. Inoltre, dal 4 Giugno 2014, i minori di 14 anni, accompagnati da almeno uno dei genitori devono avere passaporto che indichi alla pagina 5 il nome dei genitori; altrimenti sarà necessario esibire un documento che attesti il rapporto di parentela (es. stato di famiglia o estratto di nascita del minore) al momento dell’espatrio. Si consiglia comunque di assumere informazioni aggiornate e dettagliate presso la propria Questura, oppure sul sito: www.poliziadistato.it nonché presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia e/o il proprio agente di viaggio.

VACCINAZIONI

Non è richiesta alcuna vaccinazione

LINGUA

Il cinese è una lingua basata sulla lettura di ideogrammi, circa 60.000. Il cinese scritto è stato, nei secoli, uno dei principali fattori di unificazione del paese. Infatti pur essendoci notevoli differenze di pronuncia da una regione all’altra,  la scrittura, e di conseguenza gli ideogrammi, sono sempre uguali. Dopo la nascita della Repubblica Popolare Cinese  fu introdotto il  cinese mandarino.  Accanto alla “lingua ufficiale” sono tuttavia presenti le lingue locali, dialetti regionali.  L’inglese parlato è presente principalmente negli aeroporti, negli alberghi di buona categoria e nella segnaletica.

FUSO ORARIO

+ 7 ore rispetto all’Italia. (+6 ore quando vige l’ora legale).

CLIMA

A causa della vastità e della varietà del territorio cinese, il clima presenta sensibili differenze dalle regioni costiere alle regioni interne, dai territori del nord a quelli del sud. E così è anche per le precipitazioni che hanno valori elevati nel sud e minimi al nord. Nel centro-nord si ha un clima continentale con un inverno molto rigido e con una calda estate. Lungo la costa, fino nelle regioni più meridionali, e nel loro immediato entroterra si ha un clima mite in inverno mentre l’estate è umida ed afosa. I mesi ideali per visitare la Cina, sotto il punto di vista climatico sono aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre, anche se nei restanti mesi alcune regioni si prestano ad ospitare turisti.

VALUTA

La moneta locale è il  Renminbi, “moneta del popolo”.  Gli alberghi, le banche ed i negozi dell’amicizia applicano un tasso ufficiale fissato dalla Bank of China. Oltre alle più comuni valute straniere, anche l’Euro viene comunemente cambiato. Al termine del viaggio è possibile convertire la moneta cinese rimasta, presentando una ricevuta di cambio.  Sta avendo anche un’ampia diffusione l’utilizzo delle carte di credito soprattutto negli alberghi,  nei negozi dell’Amicizia e nei grandi centri commerciali.

MANCE

La mancia, seppure non obbligatoria, è una buona norma. Oggi, in Cina, l’abitudine di dare mance è molto diffusa, contrariamente a quanto avveniva anche in un recente passato. Tutte le persone che vengono a contatto con i turisti si aspettano di ricevere la mancia. In caso di gruppo, l’accompagnatore raccoglie una somma tra i  partecipanti, all’inizio del viaggio, e la distribuisce durante il soggiorno. Nel caso di viaggi individuali, non esistendo una tariffa standard, suggeriamo di affidarsi al proprio buon senso dando la mancia nel caso in cui si rimane soddisfatto del servizio prestato. È buona norma calcolare 1 o 2 Euro al giorno e per persona per gli autisti; 3 o 4 Euro al giorno e per persona sia per la guida locale che per la guida nazionale. Nei ristoranti si consiglia di lasciare una mancia pari o superiore al 10%.

ELETTRICITA'

La corrente elettrica è a 220 volts e 50 Herz. Le prese sono con spine a due poli, tuttavia capita di trovare anche altri tipi di prese. Negli alberghi internazionali è possibile trovare degli adattatori tuttavia consigliamo di munirsi, sin dalla partenza,di adattatore multiplo.

ACQUISTI

Artigianato locale, seta, pietre preziose, oggetti in porcellana, cachemire. Si può scegliere tra i grandi centri commerciali ed i mercatini locali.

GUIDE IN LINGUA ITALIANA

In tutte le nostre proposte sono previste guide locali parlanti italiano. Nel caso che il numero degli iscritti superasse i 15 partecipanti, le guide locali saranno affiancate da una guida nazionale. In altissima stagione, a causa del loro esiguo numero e soprattutto nelle località minori, non  sempre è  possibile garantire la loro presenza, in tal caso le guide parleranno inglese o francese

ALBERGHI E CAMERE 

Nel giro di pochi anni sono stati costruiti numerosi grandi alberghi con strutture eleganti e provviste di ogni comfort. La maggior parte degli alberghi di 4 e 5 stelle appartengono alle grandi catene alberghiere internazionali ed offrono uno standard  di servizi adeguati alla loro categoria di appartenenza  mentre nelle zone meno frequentate dal turismo il livello qualitativo non è paragonabile allo standard medio offerto dagli alberghi occidentali.   Le camere sono normalmente a due letti da una piazza e da una piazza e mezza. Il terzo letto non comporta nessun tipo di riduzione di prezzo.

- L’assegnazione delle camere nella maggior parte delle località avviene dopo le ore 14.00 mentre il rilascio entro le ore 12.00. Nel caso in cui i clienti desiderino ottenere l’utilizzo immediato della camera è necessario prenotarla dalla notte precedente; per il rilascio dopo le ore 12.00 e fino alle ore 18.00 è necessario prenotare un “late checkout e/o day use” il cui importo e regole varia in base all’albergo prenotato, pertanto l’assegnazione ed il rilascio della camera non sono in relazione agli operativi aerei.

- Negli alberghi non esistono camere triple, ovvero con tre letti singoli. Sono considerate triple le camere con due letti a una piazza e mezzo oppure un letto matrimoniale con l’aggiunta di un “roll-way bed” (letto a rotelle) a pagamento e di dimensioni ridotte rispetto ai letti esistenti. Tale aggiunta in camera, talvolta compromette la comodità della stessa.

- La classificazione ufficiale degli alberghi viene da noi rivalutata in base a quanto comunicatoci dalle strutture stesse e dai testi descrittivi trasmessici.

- Suggeriamo di partire sempre muniti di carta di credito indispensabile per la registrazione in albergo, pagamenti degli extra, prenotazioni di servizi in loco.

  LE CARTE RICARICABILI NON SONO ACCETTATE

 



SIGN IN YOUR ACCOUNT TO HAVE ACCESS TO DIFFERENT FEATURES

CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

TOP