HOW TO SHOP

1 Login or create new account.
2 Review your order.
3 Payment & FREE shipment

If you still have problems, please let us know, by sending an email to support@website.com . Thank you!

SHOWROOM HOURS

Mon-Fri 9:00AM - 6:00AM
Sat - 9:00AM-5:00PM
Sundays by appointment only!

Da non dimenticare

DOCUMENTI
Per i cittadini italiani che si recano in Francia per turismo è sufficiente la carta d'identità valida per l'espatrio.
Viaggi all'estero di minori, dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale.
Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale o carta d'identità valida per l'espatrio.

FUSO ORARIO
Il fuso orario è lo stesso dell'Italia.
Anche la Spagna applica la cosiddetta "ora legale" ed i tempi di applicazione/ rimozione coincidono con quelli in Italia.

MONETA 
La valuta corrente è l'Euro.
Carte di credito: i pagamenti con carta di credito sono molto diffusi (negozi, ristoranti, alberghi, etc.); la più diffusa è la Visa, seguita da Mastercard, American Express e Diners Club.

LINGUA
Il Francese è la lingua ufficiale.
Tra i giovani e tra coloro che lavorano nel campo del turismo è molto diffuso l’uso dell’inglese.

CLIMA
Il clima parigino è caratterizzato da inverni freddi, con temperature che in genere non scendono molto al di sotto dello zero, e giornate umide e nebbiose, inframmezzate talvolta da periodi di cielo sereno e luminoso. D'estate può fare anche molto caldo, ma raramente il clima diventa afoso grazie ai venti di provenienza atlantica. Ad ogni modo il clima a Parigi nei mesi di settembre, ottobre, maggio e giugno è molto variabile, potete cominciare la giornata con una t-shirt a maniche corte e un sole forte con 30° e terminarla con una temperatura di 15 gradi.

ELETTRICITA’
La corrente elettrica in Francia è come in Italia di 230 Volts 50 Hz. 

CUCINA
La cucina francese è ritenuta a ragione una delle migliori del mondo anche se non tutti gli italiani riescono ad apprezzarla nel modo giusto.
In effetti sia i sapori della cucina francese che le abitudini alimentari dei vicini d'Oltralpe, sono abbastanza distanti dai nostri; i condimenti utilizzati sono per lo più a base di burro anzichè olio d'oliva, non ci sono i nostri tanto cari "primi piatti" a base di pasta e riso (che invece vengono spesso serviti come contorni!) mentre invece sono sempre presenti sulla tavola dei parigini le famose "salse", servite e preparate in numerosi modi e che conferiscono ai piatti l'inconfondibile gusto francese.
Per quanto riguarda il menu, ovvero la composizione di un pasto francese, esso si riconduce sostanzialmente a 3 portate: gli antipasti e/o primi piatti (hors-d’oeuvres o entrées), i secondi ovvero il piatto principale ( plats) e i desserts.
Le entrèes sono generalmente costituite da insalate (salades), mousse e pate di carne o pesce, piatti di sottaceti (assiette de crudités), salumi (jambon de Paris, Jambon cru, saucisson salame), passato di verdure (potage), minestra (soupe), brodo concentrato (consommé), e per i palati più raffinati piatti di ostriche (huitres), crostacei (crustaces) e frutti di mare (fruites de mer).
I plats, che costituiscono il piatto principale del pasto, sono divisi tra carni (viandes) e pesci (poissons), con i relativi contorni (garnitures), a volte, come detto, di pasta (pate), più spesso costituiti da patate (pommes de terre)fritte (frites), bollite (à l'anglais), crocchette (Dauphine). Non si può terminare un buon pasto senza un buon dolce o meglio un dessert, che non prevede solo i dolci veri e propri, di solito farciti con molta abbondanza di panna montata (chantilly). ma anche e soprattutto i formaggi (fromages), poichè è risaputo che la Francia è un paese di grande tradizione nella produzione dei formaggi. Difficilmente viene servita della frutta fresca nei ristoranti.

SHOPPING
A Parigi si vende e si compra per tutti i gusti, la prima meta immancabile sono le Galeries Lafayette, dietro l'Opéra sul Boulevard Haussmann. Sempre nel quartiere dell'Opéra degni di una visita sono i magazzini Printemps e la boutique gastronomica di Fauchon e dirigendovi verso Chatelet il grande centro commerciale di Les Halles. Gli Champs Elyseés rappresentano un'altra battutissima meta dello shopping, soprattutto per i turisti. Non lontano da qui poi le celebri strade consacrate alle grandi firme: Rue du Faubourg Saint Honorè, Avenue Marceau, Avenue Montaigne. Qui scoprirete la concentrazione più alta di boutiques di lusso della capitale.
A chi ha il palato "sopraffine", consigliamo vivamente una passeggiata in rue Montorgueil nei pressi di Les Halles, la via dello shopping gastronomico, con boutique che propongono specialità gastronomiche di tutta la Francia, dai formaggi alle ostriche e al vino, e dove si è insediata anche una della prime boulangerie "Paul" a Parigi, la maison fondata nel 1889 nel Nord della Francia.



SIGN IN YOUR ACCOUNT TO HAVE ACCESS TO DIFFERENT FEATURES

CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

TOP